Lingua

Arabi English Espanol Francais Italiano

CHI SIAMO

Associazione Diritti per Tutti, via Battaglie 29, Brescia.

Non siamo uno dei tanti uffici per immigrati esistenti sul territorio bresciano. Non siamo una delle agenzie private che fanno degli immigrati un business dal quale spremere denaro. Non siamo nemmeno una delle cooperative che a Brescia fanno sistema collaterale al potere politico per ricevere appalti e finanziamenti pubblici, spesso rendendo in cambio all’utenza immigrata servizi assistenziali e di “integrazione” gravemente insufficienti (e a condizioni pessime per gli stessi lavoratori della cooperativa).

L’Associazione Diritti per Tutti è luogo di riferimento importante per gli immigrati che vivono a Brescia. Attraverso l’attività di sportello fornisce informazione e supporto riguardo agli obblighi burocratici posti dalle leggi, anzitutto per le richieste di rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno, ma anche per le problematiche connesse a lavoro, casa, accesso ai servizi.

L’Associazione svolge azione continua, mirata e pubblica, di denuncia degli abusi commessi dalle istituzioni e dalle forze dell’ordine contro le persone immigrate.

L’Associazione Diritti per Tutti è strumento a disposizione dei migranti per promuovere e organizzare azioni e mobilitazioni contro leggi razziste come la Bossi–Fini o il cosiddetto “pacchetto sicurezza” del 2009.

L’Associazione Diritti per Tutti pone le proprie radici nelle grandi lotte dei migranti per i diritti sociali e civili, come ad esempio fu quella del Duemila per la sanatoria e i permessi di soggiorno: una lotta vittoriosa i cui protagonisti furono per la prima volta migliaia di immigrati bresciani che in quella primavera, per diventare finalmente visibili, occuparono Piazza della Loggia per quasi due mesi.
Dal settembre 2010, sempre con la convinzione che nessuna persona debba sottostare alla condizione di totale sfruttamento legata alla clandestinità alimentata dalle leggi vigenti, l’Associazione ha dato sostegno anche alla vertenza contro la sanatoria-truffa varata dal Governo nel 2009, la vertenza che è stata caratterizzata anche dall’occupazione per 17 giorni e notti della gru all’interno del cantiere della metropolitana in via San Faustino a Brescia.

Siamo con tutti gli uomini e le donne – operai, edili, autotrasportatori, lavoratori agricoli e delle strutture ospedaliere, badanti, precari, studenti – che le istituzioni, attraverso la legge, prendendo a pretesto la provenienza geografica, cercano di dividere, gerarchizzare e subordinare per “etnia”, lingua, colore della pelle, credo religioso.

L’Associazione Diritti per Tutti è al fianco dei nuovi cittadini di prima e seconda generazione che lottano per avere dignità e giustizia, che non vogliono essere considerati un pericolo da tenere sotto controllo, ne’ schiavi da sfruttare nel lavoro.

Perché vogliamo una città aperta, solidale, antirazzista, antisessista.
Perché vogliamo essere liberi e libere.
Sostienici! Associati! Partecipa alle iniziative!